Thursday, 3 April 2014

Processo del termo trattamento del legno



Il trattamento termico del legno ad alta temperatura aumenta la resistenza del legno agli agenti atmosferici e agli attacchi di insetti o muffe.
Anche l’aspetto del legno cambia radicalmente assumendo una colorazione marrone che rende il legno già vissuto. La spazzolatura inoltre mette in ulteriore risalto l’effetto “antico” del legno.

Il processo di termo trattamento, può essere eseguito su legno già essiccato oppure su legno fresco.
E’ preferibile comunque partire da un legno già essiccato perché il vero e proprio procedimento di termo trattamento inizia quando il legno raggiungere un grado di essiccazione del 10-12 %.
Il legno va scelto prima del termo trattamento. Tale procedimento infatti “peggiora” il legno. Infatti legno già fessurati rischiano di fessurarsi ancora di più, oppure nodi morti o troppo grandi rischiano di rompersi. Meglio fare un’accurata scelta in modo da scegliere tavole di una buona qualità in modo da avere dopo il termo trattamento in modo da avere la miglior qualità possibile disponibile in modo da aver meno tavole da scartare in fase di lavorazione.
In particolare i difetti che è meglio togliere prima del termo trattamento sono il canastro, le cipollature, fibre non diritte, fessurazioni, nodi morti o cadenti.
La preparazione del legno per il termo trattamento deve essere preparato in modo meticoloso a partire dalla fase di listellatura.
I listelli devono essere tutti di eguale spessore e devono essere posizionati in modo perfetto tra le file. Una non buona listellatura può provocare un pessimo risultato di termo trattamento perché l’aria ha bisogno di passare tra le file in modo uniforme.

Ci sono tre fasi principalmente che compongono il processo di termo trattamento:

-         Essiccazione: il legno viene essiccato ad alta temperatura e viene portato a un’umidità del 2% circa. In questa fase il controllo dell’umidità del legno viene fatta in modo costante in modo da arrivare gradualmente all’essiccazione indicata senza provocare danni al legno stesso.
-         Trattamento ad alta temperatura: una volta che il legno ha raggiunto il grado di umidità corretto (2 % indicato nel punto precedente), inizia la fase di termo trattamento o termo modificazione. In questa fase il legno viene portato a una temperatura compresa tra i 160 e i 230°. Nel nostro caso, abbiamo scelto di termo trattare l’abete a 205°. A seconda della temperatura scelta, cambia il colore del legno. Una temperatura più bassa darà al legno una colorazione più chiara, mentre una temperatura più alta darà al legno una colorazione più scura. Le tonalità nel caso dell’abete variano sempre tra un marroncino più scuro e un nocciola.
-         Raffreddamento: una volta terminata la fase di termo trattamento, inizia la fase di raffreddamento, non meno importante. La fase di condizionamento e raffreddamento, che avviene sempre all’interno della cella, permette di stabilizzare il legno. Questa fase viene eseguita lentamente in modo da evitare danni al legno per via della differenza di umidità e di temperatura che si ha in fase di raffreddamento. Una piccola parte di umidità persa durante la fase di termo trattamento viene infatti recuperata dal legno.

Fonte: www.bricosdm.it

No comments:

Post a Comment